Laboratorio Fotografico 3T

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Offerta di primavera

offerta_maggio_14.jpg

Nikon Df: Fotografia Pura

Nikon Df

NIKON PRESENTA LA DF: UNA D-SLR DI FASCIA ALTA DALLO STILE RETRÒ DEDICATA ALL'AMORE PER LA FOTOGRAFIA
Grazie al look ispirato alle classiche fotocamere a pellicola da 35mm di Nikon e alla tecnologia dei modelli professionali più recenti, la Df esprime una passione per la fotografia dal punto di vista sia della forma che della funzione. Rappresentante orgogliosa di una classe a sé, questa fotocamera dallo stile retrò dipinge un quadro unico che si oppone all'uniformità delle D-SLR moderne. Dotata dello stesso sensore di immagine dell'ammiraglia Nikon D4, offre una gamma dinamica senza compromessi e una sensibilità alla luce fenomenale: è la più leggera tra gli attuali modelli in formato FX pur mantenendo la robustezza del corpo macchina e la funzionalità affidabile che ci si aspetta da una fotocamera Nikon di fascia alta. Perfetta per i puristi della fotocamera come per gli "aficionados" del design, la Nikon Df è ideata per catturare i cuori e le menti di quei fotografi la cui passione per la propria arte è paragonabile a quella per la propria fotocamera.
Leggi tutto...

Nikon D610: Benvenuto nel mondo del Full Frame

Nikon D610

Torino, 8 ottobre 2013 - Nital S.p.A. è lieta di presentare la nuova Nikon D610, l'ultimo prodotto della formidabile linea di reflex digitali a pieno formato Nikon FX.
Questa nuova fotocamera da 24,3 megapixel rappresenta una scelta davvero interessante per quei fotografi appassionati e/o professionisti che si sentono pronti a fare un deciso « passo avanti » nella propria esperienza fotografica, consentendo di affinare le loro capacità, di sviluppare la loro visione e di definire il loro stile, grazie alla estrema qualità dell’immagine in formato FX fino a 6 fps.

 

Leggi tutto...

Bassano Fotografia 13

Bassano del Grappa nel segno della fotografia.

bassano fotografia 13Torna la manifestazione che farà di Bassano il centro della fotografia, dell'immagine e delle libere interpretazioni.

Per quattro mesi molti gli eventi in programma: mostre in sette prestigiose sedi, seminari, conferenze, laboratori e un coinvolgente itinerario espositivo nelle vie, nelle piazze e negli esercizi pubblici.

Tutta Bassano si riempirà di immagini dal 14 settembre 2013 al 19 gennaio 2014.


Nell’ambito MOSTRE FUORI PALAZZO abbiamo il piacere di ospitare presso la nostra sede di Via Campomarzio 13, l’esposizione di Alfredo Pizzighello

In Anteprima alcuni scatti che potrete ammirare all’interno del nostro negozio.

Per maggiori informazioni potete contattarci qui.

 

Alfredo Pizzighello,

nato a Castelfranco V.to (TV), vive in Piemonte nelle vallate Olimpiche a San Secondo di Pinerolo (TO): la fotografia è parte della sua vita, dopo anni passati in “Camera Oscura” a sviluppare pellicole in bianco e nero, oggi lavora prevalentemente in digitale.

Negli anni trascorsi, grazie alla fotografia, ottiene diversi riconoscimenti e premi, con mostre personali presentate in Piemonte. Nel Veneto nell’anno 2003, a Palazzo Presti di Castelfranco V.to, presenta la personale m”Il percorso della Vita”. Molte sono anche le collettive a cui ha partecipato con successo, apprezzate dalla Fiaf e patrocinate dall’Unesco, mostre fotografiche a tema, eseguite con il proprio Club storico di Pinerolo, nell’anno 2012 ha raggiunto i 40 anni di attività.

Questa passione è nata fin dalla prima infanzia, quandio cadetto dell’Istituto Foscarini di Venezia già fissava nella sua mente quelle atmosfere create dalla città lagunare, immagini che col tempo avrebbe poi sviluppato. Una Venezia non certo turistica, soprattutto una Venezia in bianconero, quella dei freddi inverni, grigia, triste, avvolta nella nebbia, dove dal buio e nel silenzio assoluto della notte compaiono figure strane, storie di draghi, visioni di fate, di streghe di mostri.

Nella mostra “The New Monsters” sono rappresentati oggetti al naturale; parti di macchinari, di rifiuti abbandonati, di alghe, di tronchi d’albero, di pietre; visioni trasformate che diventano strane figure di animali o fantastici draghi. Questi mostri hanno tutt’altro che un ruolo tetro o malvagio, anzi riescono a suscitare, con i loro sguardi, una certa simpatia, non sono certo da inserire nel Cantico dell’Inferno.

Dante – Canto I – Inferno

"Vedi la bestia per cu’ io mi volsi,

chella mi fa tremar le vene e i polsi."

Pagina 5 di 14

You are here Home