English French German Italian Spanish

Carrello

Il carrello è vuoto.
AddThis Social Bookmark Button
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
PDFStampaE-mail
HPRC11002X KENKO AP67 TELEPLUS MC6 PENTAX 6X7

D3 Nital
Visualizza Ingrandimento


D3 Nital

Prezzo: € 920,00

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

D3
usata bella igaranzie Nital

La nuova ammiraglia Nikon D3 é la terza generazione di fotocamere digitali professionali proposta da Nikon, dopo la capostipite D1 e le sue derivate D1h e D1x e le più recenti D2h e D2x che escono cos? di scena.

Il suo corpo deriva dalle precedenti ed é un'evoluzione di quello introdotto nel 1996 con la F5.

Il telaio é interamente in lega di magnesio :
Formato.

Il sensore é un CMOS da 12,9 megapixel totali di cui utilizzati 12,1.
Il formato standard come detto é il 36x23,9 mm denominato FX con 12,1 megapixel, 4256 x 2832 pixel.
E' disponibile un nuovo formato intermedio denominato 5:4 di 30x24 mm da 3552 x 2832 e 10 megapixel
mentre viene mantenuta la compatibilità con il formato DX da 2784 x 1848 e 5.1 megapixel per 24x15,9 mm (quanto la vecchia D1x).

Ogni fotodiodo misura 8,45 micron di lato contro i 5,4 della D2x e della D300.

Nei formati ridotti la macchina automaticamente adegua la visione del mirino oscurando la parte eccedente.

Il mirino ha un ingrandimento di 0,7x e copre il 100% del formato pieno.

Sensibilità.
Standard da 200 a 6.400 ISO a passi di 1/3, 1/2 e 1EV.
Tre modalità fuori standard equivalenti ad ISO 100 ed ISO 12.800 e 25.600 (!).

Cadenza.

Può andare da 1 frame al secondo fino a 9 in formato pieno che possono diventare anche 11 in formato DX (con AF ed AE bloccate).
La sequenza massima copre 64 scatti in jpg e 20 raw a 12 bit a riempimento del buffer.

Autofocus.
Nuovo modulo Multicam 3500FX
A 51 punti di cui 15 a croce.
Il sistema si disattva quando non usato (sparisce dalla vista).
E' possibile utilizzare 9 o 21 o 51 punti. 51 punti con tracking 3D del soggetto.
E' possibile simulare il funzionamento del sistema della D2.
Il controllo dell'autofocus nell'inseguimento é diventato adesso 3D con previsione del punto di arrivo di un oggetto in movimento controllato da intelligenza artificiale.

Taratura dell'autofocus
E' possibile tarare fino a 20 obiettivi per eventuali problemi di front-focus retro-focus di ciascun obiettivo.
La macchina consente di regolare una staratura intenzionale del sistema per avere sempre una messa a fuoco ottimale

Compatibilità obiettivi
Totale con tutti gli obiettivi G e AF/AFD e P. Previa memorizzazione dei dati di focale e apertura massima anche con gli AI/AIs.
Per questi ultimi é possibile memorizzare i dati di 10 obiettivi diversi.
Gli obiettivi DX sono utilizzabili in modalità Crop (automatica).

Sistema di elaborazione.
Basato su sensore a 1.005 punti RGB e 3D con unit? di elaborazione Nikon Expeed.
Il sistema controlla tutte le funzioni di esposizione, TTL, punto del bianco ed autofocus.
La valutazione dei dati tiene conto dei parametri misurati in ambiente 3D.
Questo ha reso superfluo il sensore del bilanciamento del punto del bianco presente nelle D2 e peraltro utilizzato solo in fase di premisurazione.
Il software é stato implementato con un nuovo sistema di riconoscimento delle scene, evoluzione di quello matrix introdotto con la F5  e che tiene conto dei dati introdotti in memoria per 60.000 scatti diversi.
L'analisi tiene conto di tutti i parametri compreso il colore la distanza, la posizione nello spazio e l'intensità di ogni fonte luminosa presente nella scena.
E' possibile inoltre applicare una correzione automatica della Aberrazione Cromatica Laterale (per le ottiche Nikon).

Schermo LCD e LiveView.
Lo  schermo LCD posteriore é un 3 pollici TFT con visione a 170° con una risoluzione effettiva di 640x480 punti su tre colori (totale 922.000 pixel) in grado di effettuare ingrandimenti 10x per una verifica della messa a fuoco anche in modalità LiveView in cui viene simulata la visione della scena corretta con i dati di scatto. Ci sono due modalità una per l'utilizzo a mano libera e uno per quella su treppiedi.
La definizione di questo LCD é senza precedenti nel mondo della fotografia, con un valore di 266 punti per pollice (quasi a livello della stampa tipografica e molto superiore a quella del migliore dei monitor da PC).

Pesi, misure, memorie, alimentazione.
La fotocamera pesa a vuoto 1.240 grammi (quanto la F5) ed é circa 16x16 cm di lato e quasi 9 di profondità.
Utilizza le stesse batterie delle D2 - sia le EN-EL4 che le più capaci EN-EL4a.
Il supporto di memoria é la Compact Flash (comprese le nuove con accesso UDMA ad alta velocità).
Compatibile anche con i microdrive.
Si possono montare due CF contemporaneamente che possono essere usate in serie o in parallelo.
E' possibile salvare su una il RAW e sull'altra il jpg.
il sistema flash rest ail precedente e insuperato CLS basato su SB-800, SB-600, SB-400 ed SB-200. Oltre al kit R1-C1 con SU-800.

Simulazione in real-time del cambio di formato da FX a 5:4 a DX :


Perché non c'é un dispositivo di pulizia del sensore mentre c'é nella D300.

Nella D300 "l'antipolvere" é stato fornito chiavi in mano da Sony in cambio della tecnologia per produrre il sensore stesso. Qui non era possibile farlo e non con l'efficienza richiesta dai professionisti.
Peraltro il problema sporco per i professionisti é decisamente meno sentito in quanto generalmente il professionista attacca la fotocamera all'obiettivo in studio e ce la tiene attaccata per tutto il servizio (in genere si porta due o tre corpi con i due-tre obiettivi che conta di usare per quel lavoro).
Non cambia di frequente obiettivi e quindi non sporca i sensori. Una o due volte l'anno porta la macchina a fare un check-up e con l'occasione fa pulire il sensore.





Recensioni Clienti:

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Autenticati per poter scrivere una recensione.